HOME

 

Ora vi mostro la vostra camera

 

Se avete scelto il bagno con la doccia, saliamo nella torretta. Il soffitto è a vista con tutto un incrocio di travi bellissimo ed al centro un rosone di legno intagliato che ho portato dalla Birmania. Sulle pareti ancora quadri e un antico shawl indiano che risale alla fine del 700. il caldo pavimento di  legno con tappeti dai toni dorati e il lettone vi daranno immediatamente una sensazione di calore. Dalla finestra il paesaggio  è superlativo. Stando a letto, tra lenzuola di fine percalle, si possono ammirare le cime del Monte Emilius e della Becca di Nona che fanno la guardia ad Aosta.

 

                                      

HOME

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Se avete scelto il bagno con la vasca idromassaggio invece, scendiamo e ci ritroviamo in un ambiente  tutto di pietra con un arredamento colorato. Oltre agli inevitabili tappeti, sui muri ci sono quadri con incorniciati vecchi abiti da cerimonia del Sindh e tessuti ricamati a mano o tessuti su vecchi telai che risalgono ai secoli scorsi. Il lettone, grandissimo, è in legno intarsiato a mano e un antico armadio proveniente dal sud dell’Afghanistan completa l’arredamento.

 

 

 

                   

 

Come avete già scoperto arrivando, il percorso da Aosta non vi ha preso più di 10 minuti e siete già a 1000 metri. D’estate potete godervi il giardino che è piuttosto grande mentre d’inverno, quando fuori è tutto bianco bianco, il fuoco del camino vi riscalderà il cuore (per il caldo abituale c’è un ottimo impianto di riscaldamento che funziona a manetta!)

 

 

Se volete fare delle passeggiate, siete già “in loco” ci sono dei magnifici sentieri tra i boschi, mentre se volete andare a sciare le stazioni di Pila e di Crevacol sono vicinissime.

 

 

Se al contrario non siete troppo portati per gli sport ma preferite l’arte, oltre ad Aosta dove i monumenti romani abbondano, potrete visitare i castelli di Sarre, Saint Pierre, Aymavilles e Fenis, tutti a distanze di non più di 15 km.

 

 

Se invece siete alla ricerca di tranquillità, qui si può sentire “il rumore del silenzio” e Potrete scegliere di rimanere rannicchiati in una poltrona a leggere (in casa ci sono circa 10000 libri: dai romanzi o saggi,  poesia o tecnica)

 

 

Io cercherò di rendere il vostro soggiorno il più gradevole possibile !

 

HOME